vrijdag 23 januari 2009

Il mio secondo obiettivo...

Il mio secondo obiettivo è quello di fornire un forum, una piattaforma per chi, come me, sente una sensazione di vuoto dopo l'uscita dal Movimento. Tutti i vecchi amici conosciuti nel movimento se ne sono andati, abbiamo dovuto abbandonare le nostre famiglie per seguire Dio e il Focolare, ed ora siamo soli.

Gli amici del Focolare hanno smesso di frequentarci perché sono troppo impegnati a diffondere l'Ideale e sono molto contrari a chi lascia il movimento. Credono infatti che abbiamo rifiutato la grazia che Dio ha avuto nei nostri confronti. Dunque siamo soli, e ci piace avere l'opportunità di incontrare e dialogare con altri che si trovano nella nostra situazione.

Lo strumento principale per questo è il guestbook. E' stato un grande successo, e fino ad oggi ha totalizzato oltre 20 mila accessi.Infine, voglio dimostrare alla gente che è possibile vivere nel benessere e in una vita ricca di significato anche dopo aver lasciato il Focolare. E sono felice di potervi aiutare, se sentite che anche per voi è giunto questo momento..

Vi prego di non sentirvi feriti da questa iniziativa. Sono sempre aperto a discutere o scrivere con qualsiasi membro del Movimento.

L'obiettivo principale di questo Weblog è di aiutare la gente. Cerchiamo di farlo in tre modi:
1. Fornendo informazioni e consigli a chi fa parte del Movimento dei Focolari e dei Gen.
2. Offrendo comprensione e amicizia a chi ha lasciato il Movimento dei Focolari
3. Mettendo a disposizione informazioni per nuovi membri o persone che intendono unirsi al Movimento dei Focolari.

Link to original article : Il mio secondo obiettivo

donderdag 15 januari 2009

QUAL E' LO SCOPO DEL WEBLOG?

Il mio primo obiettivo, e quello delle persone che collaborano con me a questo weblog, è di chiarire che il Focolare può essere una forza buona e positiva, ma esiste il rischio che questo possa prevaricare la vita e le coscienze dei suoi aderenti. Non subito, ma dopo alcuni anni, si comincia a pensare che l'Ideale sia tale da meritare di spenderci la vita e che sia talmente importante da giustificare qualsiasi mezzo per raggiungerlo. Si comincia, dunque, a giustificare anche la sofferenza, e poi ad accettare quella degli altri quando essa viene letta in chiave della santificazione o del bene di un'altra persona.

Mi è stato detto che la voce di Gesù in Mezzo è più importante della mia coscienza perché questa può essere confusa dal peccato e dal desiderio umano. Dopo un po' di tempo ho perso la capacità di scegliere da me; facevo soltanto quello che Gesù in Mezzo riteneva fosse la cosa giusta. Ho smesso di crescere e sono tornato un bambino, a tutti gli effetti un "popo"... Per questo sono stato molto apprezzato stato incoraggiatoo ad andare avanti così, ero considerato "il-popo-più-graziato-della-scuola-gen", ero insomma il Gen che aveva ricevuto la grazia di Dio nel modo più speciale.

Ora sono felice di potermi esprimere in questo weblog. Sono contento per le cose belle che ha fatto il Movimento, ma metto in guardia i suoi membri di fronte al rischio che prenda possesso della coscienza della gente. Lasciate che i membri siano liberi di scegliere cosa fare o credere. Accettate anche qualche critica. Il mondo non sarà meno UNO se ci sarà più libertà. Dio è un Dio che lascia liberi i suoi figli.Il mio secondo obiettivo è quello di fornire un forum, una piattaforma per chi, come me, sente una sensazione di vuoto dopo l'uscita dal Movimento. Tutti i vecchi amici conosciuti nel movimento se ne sono andati, abbiamo dovuto abbandonare le nostre famiglie per seguire Dio e il Focolare, ed ora siamo soli. Gli amici del Focolare hanno smesso di frequentarci perché sono troppo impegnati a diffondere l'Ideale e sono molto contrari a chi lascia il movimento. Credono infatti che abbiamo rifiutato la grazia che Dio ha avuto nei nostri confronti. Dunque siamo soli, e ci piace avere l'opportunità di incontrare e dialogare con altri che si trovano nella nostra situazione. Infine, voglio dimostrare alla gente che è possibile vivere nel benessere e in una vita ricca di significato anche dopo aver lasciato il Focolare. E sono felice di potervi aiutare, se sentite che anche per voi è giunto questo momento..Vi prego di non sentirvi feriti da questa iniziativa. Sono sempre aperto a discutere o scrivere con qualsiasi membro del Movimento.

Link to original article : Quale è lo scopo del weblog?

woensdag 14 januari 2009

Perché questo Blog?

Una volta mi capitò di incontrare Madre Teresa di Calcutta. Quando le dissi con orgoglio che ero un gen, mi guardò con affetto e mi disse: "La vita è qualcosa in più del Focolare". All'epoca rimasi esterrefatto. Nella mia concezione, non c'era nulla di più importante del Focolare. Solo ora capisco le sue parole.
Non mi sto rivolgendo ai leader del Movimento, non a Maria Voce, Oreste, Silvana, Gis, Peppuccio, Opus, Vale o chiunque di quelli che ho incontrato così spesso a Roma. Mi è chiaro che sono fuori dalla mia portata. Mi rivolgo invece ai Focolarini che lavorano duro, ai Volontari e ai Gen che si trovano nelle nazioni in cui è arrivato il Movimento. Mi piacerebbe instaurare un dialogo con chiunque abbia ancora un minimo di coscienza e di libero arbitrio, nonostante anni di esposizione ai CH che incoraggiano sempre e comunque ad annullare sé stessi, i propri pensieri, desideri e sentimenti alla volontà di Dio.So che questo sito potrebbe essere una lettura fastidiosa per molti. Sembra andare contro quello in cui credete. Sembra attaccare il vostro più prezioso Ideale. Ma credetemi, non è questo il suo scopo. Devo ammettere che per anni sono stato molto arrabbiato verso il focolarino che aveva manipolato la mia vita, ma questi sentimenti sono passati. C'erano giorni in cui lavoravo a questo sito con sentimenti negativi, ma quei giorni sono passati.

Link to original article : Perche questo blog?

Movimento dei Focolari, una visione critica

Cari Gen, Pope, Popi, Volontari e membri delle altre branche del movimento dei Focolari, benvenuti ad un sito alternativo dedicato al Movimento. Questo sito è dedicato sopratutto a chi hanno fatto parte del Movimento dei Focolari e al Movimento Gen. Se vi siete imbattuti in queste pagine e avete fatto parte del Movimento, posso capire che vi sentiate colpiti, sorpresi, preoccupati e forse addirittura arrabbiati. "Chi è questa persona che scrive sul Focolare e perché lo fa?", potreste chiedervi.

Sono stato un Gen per molti anni, sono passato tra i Volontari e sono stato membro del consiglio di coordinamento nazionale del movimento. Dopo vent'anni ho cominciato a rivolgere delle domande sul modo in cui venivano fatte le cose nel Movimento. Anche dopo lunghe insistenze, le mie domande non hanno trovato risposta. Ci si aspettava da me che mi fidassi dell'Amore di Dio e della voce di Gesù in Mezzo. Ho dedicato tanti anni della mia vita al movimento, molte migliaia di dollari, ho perfino sposato la persona che secondo il mio assistente Gen era quella che faceva per me. Ho considerato Popi e Pope miei fratelli e sorelle, e nonostante ciò, ci siamo tristemente allontanati.Ora avrei potuto cominciare una nuova vita e dimenticare questo periodo all'interno del Movimento. Sarebbe stata la via più facile. Molti fuoriusciti lo fanno. Perché io no? Non ho nessun rancore contro il movimento. Non lo odio, né sono arrabbiato. Sono consapevole e grato per le belle cose che sono successe. So di essere stato parte di qualcosa di grande. Ricordo ancora bene gli incontri a Rocca di Papa, Frascati, Loppiano, Castelgandolfo. Ho ancora il batticuore quando sento cantare il Gen Rosso e il Gen Verde. Non ho dimenticato nulla, eppure ho voluto far fare un passo avanti alla mia vita.